norme per gli allievi

 

 

Iscrizione

  1. Sono ammessi alla frequenza dei corsi tutti coloro che ne fanno domanda, che pagano regolarmente le quote di iscrizione e che sono in possesso dei requisiti necessari. I corsi strumentali sono aperti a ragazzi/e con più di 8 anni di età.

  2. Le domande di iscrizione devono essere effettuate tramite gli appositi stampati e consegnate alla segreteria dell’Istituto: non saranno tenute in considerazione domande pervenute in altro modo.

  3. Le domande possono essere presentate alla segreteria in qualsiasi momento dell’anno. Nel caso i corsi siano già stati attivati, l’inserimento sarà subordinato alla disponibilità di posti sia nella classe prescelta che in un corso di solfeggio di livello adeguato.

  4. All’atto della presentazione della domanda viene versata una quota associativa non rimborsabile, comprensiva di assicurazione.

  5. La quota di iscrizione complessiva dà diritto alla frequenza di 60 lezioni annuali, di cui 30 individuali e 30 collettive. Il pagamento della quota va effettuato in due rate, la prima da versare prima dell’avvio dei corsi (entro il 15 ottobre) e la seconda all’inizio del secondo quadrimestre (entro il 30 gennaio). La quota viene calcolata in funzione della durata delle lezioni di strumento, concordata come spiegato in seguito.

  6. In caso di mancato pagamento di una delle due rate l’Istituto si riserva il diritto di sospendere l’accesso al corso dell’allievo fino ad avvenuta regolarizzazione.

  7. La gestione delle pratiche di iscrizione e delle relative comunicazioni è compito esclusivo della segreteria dell’Istituto, a cui gli allievi possono fare riferimento per ogni chiarimento e/o in caso di esigenze particolari.

  8. Gli insegnanti non sono autorizzati a ricevere pagamenti diretti dagli allievi per conto dell’Istituto e non sono coinvolti nella gestione amministrativa.

  9. Nel caso l’allievo intenda iscriversi ad anno scolastico iniziato, la quota associativa è da corrispondere per intero mentre la rimanente quota di iscrizione verrà ridotta in proporzione al numero di lezioni già erogate e non più fruibili dall’allievo. Nel caso in cui l’iscrizione avvenga entro il primo mese dall’inizio delle lezioni non verranno effettuate riduzioni.

  10. I corsi vengono attivati all’inizio dell’anno scolastico, sulla base delle domande prevenute alla scuola entro tale termine. Agli allievi che risultavano già iscritti nell’anno scolastico precedente e che confermano l’iscrizione entro il 15 settembre viene garantito diritto di prelazione nella composizione dei corsi. Le domande eventualmente eccedenti hanno diritto di precedenza nel caso di attivazione di ulteriori corsi o di ampliamento dei corsi già attivati.

  11. E’ possibile l’attivazione di corsi ulteriori nel corso dell’anno scolastico entro e non oltre il 30 gennaio, dal momento in cui ne sussistano le condizioni a giudizio dell’Istituto (numero minimo di allievi interessati, disponibilità degli insegnanti e dei locali, ecc.)

  12. L’allievo che intende interrompere anticipatamente il corso è tenuto a comunicarlo tempestivamente alla segreteria e agli insegnanti. Se il ritiro avviene prima del 31 gennaio, l’allievo non è tenuto a pagare la 2° rata della quota associativa. La 1° rata non verrà comunque restituita.  

Lezioni

  1. L’anno scolastico ha inizio il 1° lunedì di ottobre e si chiude dopo 30 lezioni. Il calendario scolastico, alla attivazione dei corsi e a seguito della formazione delle classi di strumento e di teoria e solfeggio viene esposto in sede. Gli allievi sono tenuti a prenderne visione e a controllare periodicamente in bacheca la presenza di eventuali comunicazioni.

  2. Un corso è un’unità formativa costituita da trenta lezioni di strumento e da altrettante di teoria e solfeggio. L’Istituto si riserva inoltre di ampliare l’offerta formativa, qualora ne sussistano le condizioni, proponendo iniziative ulteriori, facoltative, che possono essere gratuite o a pagamento.

  3. Le lezioni di strumento sono individuali: la loro durata è di 30 – 45 – 60 minuti a scelta dell’allievo e/o su eventuale consiglio dell’insegnante. Per eventuali esigenze di piccoli ensemble cameristici (pianoforte a quattro mani, duo, trio), in assenza del regolare corso di musica da camera, le prove verranno effettuate alternativamente nell’orario di lezione di ogni allievo componente la formazione.

  4. La lezione di Teoria e Solfeggio è collettiva e della durata di 60 minuti. E’ obbligatoria la frequenza per gli allievi al di sotto dei 16 anni che non abbiano conseguito la Licenza di Teoria e Solfeggio in un Conservatorio Statale. Eventuali deroghe alla frequenza saranno autorizzate previa valutazione interna dell’allievo da parte di una commissione interna di insegnanti.

  5. Durante la lezione non è prevista la presenza di estranei alla scuola, compresi i genitori, se non su invito o accordo con il docente.

  6. Tutti gli allievi hanno l’obbligo di partecipare a titolo gratuito alle manifestazioni pubbliche dell’Istituto

  7. L’ultima lezione dell’anno sia di solfeggio sia di strumento sarà effettuata sotto forma di esame interno per il passaggio all’anno successivo.

  8. La partecipazione degli allievi a concorsi nazionali ed internazionali dovrà essere segnalata al Direttore Artistico.

Assenze

 

1 Le lezioni non svolte per assenza dell’allievo non prevedono il recupero e/o il rimborso della lezione.

2 Gli allievi sono tenuti a comunicare all’insegnante la loro assenza entro la mattinata.

3 Le assenze consecutive per gravi e documentati motivi di salute prevedono il recupero totale delle lezioni o il rimborso se non recuperabili.

4 Le lezioni non svolte per assenze dell’insegnante saranno sempre recuperate previo accordo con l’insegnante. Gli allievi sono pertanto invitati a segnalare alla segreteria a fine anno scolastico eventuali inadempienze dei docenti.

5 In caso di assenza dell’insegnante le lezioni potranno essere tenute da un supplente.

6 E’ assolutamente vietato recuperare lezioni fuori dalla sede dell’Istituto.

 

Al fine di chiarire meglio quanto detto al punto 1, si segnala che non prevedono mai il recupero delle lezioni le assenze per:

• Concomitanza con altre attività (sport, danza, catechismo,...);

• Malattie occasionali (influenza, ...);

• Gite scolastiche o simili;

• Motivi familiari in genere.

  Materiali e fotocopie

 

1 Gli allievi devono portare il materiale richiesto dai loro insegnanti.

2 L’Istituto mette a disposizione degli allievi alcuni strumenti a noleggio: ulteriori chiarimenti sono da chiedersi in segreteria.

3 L’uso della fotocopiatrice è riservato agli insegnanti per stretto uso didattico ed il suo utilizzo è regolamentato dalla normativa vigente.

 

4 Il danneggiamento del materiale scolastico comporta il risarcimento del danno.